Condividi:


Genoa, è emergenza: si ferma anche Cassata. Pellegrini e Bani in dubbio

di Redazione

Il difensore ex Bologna tornato solo oggi in gruppo, Rolando Maran recupera i negativi ma deve fare i conti con le conseguenze del covid

Genoa in emergenza a causa di una lunga lista di assenti in vista del derby da giocare domenica sera. La squadra di Rolando Maran a due giorni dalla stracittadina deve fare ancora i conti con l'infermeria. Non è più il Covid il problema dei rossoblù che dopo aver raggiunto il numero di 17 giocatori contagiati, tornati tutti negativi, ora si trova a fare i conti con le conseguenze. La lunga sosta forzata ha di fatto azzerato in molti la preparazione estiva, già in formato ridotto tra arrivi, partenze e il poco tempo a disposizione e così il ritorno in campo , anche solo al Signorini, non poteva che avere conseguenze fisiche.

E' di oggi ad esempio un altro stop, quello di Francesco Cassata, che aveva fatto il suo rientro mercoledì scorso nel secondo tempo contro il Catanzaro dopo un lungo stop, prima per noie muscolari e poi per la positività. Un uomo in meno che si va ad aggiungere alle assenze sicure di Shomurodov e Zappacosta, entrambi per problemi muscolari, e a quella di Sturaro, fermo da metà luglio. Ma in dubbio per domenica vi sono anche Pellegrini e Bani, nonostante il difensore ex Bologna oggi sia rientrato in gruppo dopo aver sostenuto lavoro differenziato nei giorni scorsi. E a parte hanno lavorato ancora gli ultimi due negativizzati Brlek e Males, che non possono essere considerati disponibili.

Tutte da decifrare poi le condizioni degli altri giocatori tornati negativi ormai da qualche giorno che hanno bisogno di ritrovare la forma atletica. Lo si è visto in alcuni casi proprio in Coppa Italia con elementi come Destro e Pjaca nettamente indietro di condizione e con pochi minuti nelle gambe e altri , come Lerager con una autonomia limitata. Ma i rossoblù non hanno nemmeno il tempo di piangersi addosso. Subito dopo la Sampdoria infatti vi sarà il Torino nel recupero infrasettimanale e la domenica successiva la Roma prima della sosta per gli impegni con le nazionali.