Condividi:


Ferrero: "Chi se ne frega dei no vax, la gente ha fame. Riaprite tutto"

di Redazione

"In aereo si baciano in bocca, perché al cinema no? Su dieci persone dobbiamo soffrire per uno che non si vuole vaccinare?"

Ospite de L'aria che tira su La7, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, invita le istituzioni ad aumentare la massima capienza consentita negli stadi italiani: "Abbiamo il 90 per cento di copertura vaccinale. In aereo si baciano in bocca, perché al cinema no? Abbiamo gli stadi: ce li fate aprire al 50 per cento a scacchiera, in pratica vuol dire il 25 per cento. La gente vuole lavorare, ma perché su dieci persone dobbiamo soffrire per uno che non si vuole vaccinare? Ma così ci ammazziamo. Ma chi se ne frega dei no-vax, la gente ha fame.  Come politica parlate troppo e fate poco. Qualcuno dica al ministro Speranza che qui sta morendo il calcio, il cinema, la cultura. L'unica persona che si ricorda di noi è il ministro Franceschini, nel calcio invece nessuno si ricorda perché paghiamo tanto i calciatori. Abbiamo chiesto poche cose, lo spostamento dell'IRPEF e poco altro".