Condividi:


Fase 2: Fiab lancia la campagna #primalabici per una mobilità sostenibile

di Redazione

"La bici permette distanziamento sociale e riduce ressa sui bus"

#PRIMALABICI è l'hashtag scelto da FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) per la nuova campagna per promuovere l'uso delle due ruote in tutti gli spostamenti urbani. La campagna prende il via in occasione della Festa dei Lavoratori, con il messaggio "PRIMO MAGGIO, PRIMA LA BICI!". Lo scrive la Fiab sul suo sito. L'associazione spiega che "la bicicletta - sempre, ma ancor più in questo periodo - è sicuramente uno dei mezzi in grado di garantire il distanziamento sociale (in primis per gli spostamenti in città), è una valida alternativa al trasporto pubblico, che funzionerà inizialmente a 'scartamento ridotto' nonché, come indicato anche dall'OMS, un'attività raccomandata per mantenerci in buona salute".

La campagna, spiega Alessandro Tursi, presidente di FIAB, prende il via "per ribadire l'importanza per tutti di poter scegliere la bicicletta quale mezzo di trasporto più efficiente e sostenibile per andare in ufficio, in azienda o in fabbrica". "Per agevolare i cittadini nella scelta di spostamenti sostenibili in questa delicata Fase 2 - precisa Tursi - è indispensabile che il nuovo decreto includa l'autorizzazione alla riapertura dei negozi di vendita di biciclette già dal 4 maggio"