Condividi:


Faccia a faccia Lega-PD a Telenord: la linea dei due gruppi

di Gregorio Spigno

"Coinvolgimento di tutti e consultazione" l'idea del PD - "Voto subito e no a un Governo Ciampolillo" quella della Lega

Durante la serata di ieri, in diretta su Telenord, c'è stato un importante faccia a faccia tra Lega e PD. I protagonisti sono stati, rispettivamente, Paolo Ripamonti e Luigi Garibaldi

Garibaldi, capogruppo in consiglio regionale del PD, ha espresso la linea del centrosinistra e commentato i possibili scenari che attendono il Governo: "Le dimissioni di Conte hanno segnato un punto rispetto a questa esperienza di Governo. Nel momento in cui si dice che per superare la crisi sia necessario chiudere il Conte bis, è ovvio che la fase successiva implichi il coinvolgimento di tutte le forze politiche, per la costruzione di un Governo diverso. Dovrebbe partire una consultazione decisiva per capire l'orizzonte, oltre che comprendere come districarsi in una vicenda complicata. Massimo affidamento lo ripongo nel Presidente della Repubblica, poi si rispetterà un coinvolgimento e una discussione tra le forze politiche".

Il senatore della Lega, Ripamonti, invoca invece elezioni il prima possibile: "Se siamo di fronte ad un Governo Ciampolillo, meglio tutti i voti del mondo: la scena del VAR in Senato è stata uno spettacolo non degno di una Repubblica come quella italiana, che dovrebbe poi rappresentare una delle maggiori industrie del mondo. Questa però è la situazione. A mio avviso il centrosinistra ha un grosso problema tra Conte, Renzi e probabilmente pure Zingaretti".