Condividi:


Erg, nel piano 2021-2025 tanti progetti sulle rinnovabili

di Edoardo Cozza

L'ad Paolo Luigi Merli: "Avviamo una nuova fase di crescita e trasformazione all'insegna della sostenibilità"

Il Consiglio di Amministrazione di Erg ha approvato il piano industriale e il piano Esg 2021-2025. La strategia continuerà ad essere focalizzata sulla crescita nelle "rinnovabili attraverso una politica di diversificazione geografica e tecnologica e la progressiva securitizzazione dei ricavi" spiega la società.

L'obiettivo è di raggiungere una potenza installata di 4,7 GW con un incremento attraverso: progetti in costruzione in Regno Unito, Polonia, Francia e Svezia; progetti di repowering nell'eolico in Italia; progetti greenfield nell'eolico e nel solare; operazioni di M&A. Prevista una Ebitda in crescita da 481 milioni di euro nel 2020 a 550 milioni nel 2025, di cui il 70% realizzato in Italia e il 30% all'estero.

Il Piano 2021-2025 Esg di Erg vede business e sostenibilità strettamente integrati. La strategia della società si fonda su quattro pilastri: lotta ai cambiamenti climatici, impegno a favore dei territori; attenzione alla crescita e al benessere delle persone; principi ed organi di gestione ispirati alle best practice. Gli investimenti ammontano complessivamente a circa 2,1 miliardi di euro di cui il 90% dedicato alla crescita nelle rinnovabili.

"Oltre 3GW di capacità installata e 3GW di progetti in sviluppo sono la base su cui avviare una nuova fase di crescita e trasformazione. All'insegna della sostenibilità, dove strategia di business e obiettivi Esg sono strettamente integrati" afferma Paolo Luigi Merli, amministratore delegato di Erg.