Condividi:


Empoli, Andraezzoli: "Nelle ultime gare serve la contemporaneità"

di Redazione

Il tecnico: "Contenti della vittoria in trasferta, finalmente è arrivata"

L'Empoli espugna il Ferraris contro la Sampdoria vincendo 2-1. Una vittoria, la prima in trasferta in questa stagione, per tenere vivo il sogno salvezza della squadra di Andreazzoli che adesso vede la possibile salvezza. Il tecnico dei toscani ha analizzato la sfida: "Per legge grandi numeri sapevamo che doveva arrivare. Siamo contenti . Nel primo tempo, escluso i primi dieci minuti, non siamo riusciti a condurre la gara come avevamo preparato. Nella ripresa abbiamo messo ordine e i ragazzi sono stati bravi a trovare più profondità e più precisione nei passaggi decisivi oltre ad aver trovato la finalizzazione che nel primo tempo ci era mancata anche se quasi subito abbiamo preso un palo su una grande parata del loro portiere. Ma la partita mi è piaciuta e meno male che abbiamo vinto".

Una vittoria importante ma ancora non fondamentale e nel prossimo turno le altre concorrenti per la salvezza giocheranno prima: "Questa cosa mi sembra una sciocchezza - ha ammesso -. Non capisco perché nel finale di campionato ci siano queste cose. Io accetto senza troppa polemica ma è incomprensibile che gare così importanti siano giocate in orari e giorni diversi".