Condividi:


Elezioni regionali Liguria, Chiappori: “I leghisti dovrebbero venire con me”

di Antonella Ginocchio

Il sindaco di Diano conferma la sua candidatura a presidente della Liguria

Il sindaco di Diano Marina, Giacomo Chiappori conferma la sua candidatura a presidente della Regione Liguria. D’estrazione leghista, il primo cittadino sarà a capo di uno schieramento civico “Grande Liguria”,  che presenterà liste in tutte le quattro province liguri. Ci saranno anche altre liste collegate. Intanto Grande Liguria ha già incassato il sostegno di "Grande Nord"

Contattato da Telenord, Chiappori, conferma  la sua candidatura  e  dice: “I leghisti dovrebbero venire con me, perché io sono leghista”. Un’affermazione, quella di Chiappori, che la dice lunga. Per il sindaco ed ex parlamentare della Lega della prima ora, dunque, la “casa” ideale della Lega non sarebbe nella coalizione guidata da Giovanni Toti. “Altro non dico, ne parliamo martedì in conferenza stampa”, taglia corto Chiappori, che, però, al cronista che insiste,  un'altra cosa la dice: "Io mi candido per dare voce a chi non vuol votare Toti, Massardo e Sansa". E altre cose il sindaco le ha aggiunte in un video pubblicato in quieste ore su Facebook. "Qualcuno non ha capito come va governata la Liguria". E giù una lunga sfilza di cose, che secondo Chiappori, proprio non vanno.  

E' chiaro che la sua candidatura potrebbe creare una grossa falla nella coalizione di centrodestra o, comunque, una emorragia di voti.

L’appuntamento è per martedì alle 11 al Ducale, a Genova.