Tags:

elezioni comuni Liguria

Elezioni in Liguria, si vota in 20 comuni: Telenord in diretta dalle 23.05

di Marco Innocenti

Oltre 645mila liguri chiamati a rinnovare sindaco e consiglio comunale. Seggi aperti fino alle 23, alle 12 i primi dati ufficiali sull'affluenza

Elezioni in Liguria, si vota in 20 comuni: Telenord in diretta dalle 23.05

Sono 20 i comuni della Liguria chiamati al voto in questa domenica 12 giugno. Si tratta di tre comuni al di sopra dei 15 mila abitanti (Genova, Spezia e Chiavari), dove nel caso nessuno dei candidati raggiungesse la fatidica soglia del 50% più uno dei voti validi, i due candidati più votati andranno al ballottaggio in programma per il 26 giugno. In tutti gli altri comuni, invece, risulterà eletto sindaco il candidato che riceverà più voti. 

In tutto, ad essere interessati a questa tornata elettorale sono 645.267 elettori che si distribuiranno fra le 859 sezioni sparse sul territorio. In provincia di Genova, oltre al capoluogo, sono chiamati ad eleggere il nuovo sindaco anche i cittadini di Arenzano, Chiavari, Ceranesi, Pieve Ligure, Cicagna e Rovegno, per un totale di 526.897 elettori. Nel savonese, invece, si recheranno alle urne i cittadini di Cairo Montenotte, Borghetto Santo Spirito, Noli, Boissano, Altare, Calizzano e Giusvalla: in tutto 23.584 elettori.

Saranno invece 81.736 i cittadini chiamati a esprimersi in provincia della Spezia. Due soli però i comuni in cui si voterà: la città capoluogo e Luni. Quattro invece i comuni interessati al voto in provincia di Imperia con 13.050 cittadini coinvolti. Si voterà infatti nei comuni di Taggia, Perinaldo, Pornassio e Bajardo.

Il comune più popoloso, fra quelli che voteranno quest'oggi, è ovviamente la città di Genova con i suoi 482.362 elettori mentre il comune più piccolo è quello di Bajardo a Imperia, con 280 elettori su una popolazione residente di 312 persone.

In questi ma anche in tutti gli altri comuni, in Liguria come in tutto il resto d'Italia, si voterà poi anche per i 5 referendum abrogativi in materia di giustizia

Oltre che nei 20 comuni della nostra regione, questa tornata elettorale porterà al voto anche i cittadini di altri 951 comuni sparsi in giro per l'Italia, 127 dei quali nella sola Lombardia con poco più di un milione di elettori coinvolti. Un milione e mezzo invece gli elettori chiamati alle urne in Sicilia, in 120 comuni. Si voterà in 22 capoluoghi di provincia e 4 capoluoghi di regione (Alessandria, Asti, Cuneo, Como, Lodi, Monza, Belluno, Padova, Verona, Gorizia, Genova, La Spezia, Parma, Piacenza, Lucca, Pistoia, Frosinone, Rieti, Viterbo, L’Aquila, Barletta, Taranto, Catanzaro, Palermo, Messina, Oristano).

I seggi resteranno aperti dalle ore 7 alle ore 23. Per votare, gli elettori dovranno presentarsi muniti di tessera elettorale e di un documento d'indentà in corso di validità.

Alla chiusura dei seggi, alle ore 23, si procederà immediatamente allo spoglio per quel che riguarda i referendum, il cui risultato arriverà quindi già in nottata. Per le elezioni amministrative, invece, si dovrà attendere la giornata di lunedì. Lo scrutinio infatti prenderà il via alle ore 14, per concludersi quindi fra il pomeriggio e la serata.

Telenord seguirà le primissime fasi dello scrutino referendario già da questa sera, domenica, e per aggiornarvi sui primi exit poll delle consultazioni amminustrative: saremo infatti in diretta a partire dalle 23.05, subito dopo la chiusura delle urne.