Condividi:


Elezioni comunali, ecco i nuovi sindaci dei 16 comuni liguri

di Marco Innocenti

Da Casella a Cogoleto, da Torriglia a Ronco Scrivia, da Santo Stefano a Mare a Lerici e Levanto

Oltre a referendum e regionali, il weekend elettorale ha chiamato al voto anche i cittadini di 16 comuni liguri per la scelta del sindaco. Nella provincia di Genova ad essere chiamati alle urne sono stati gli elettori di Casella, Cogoleto, Crocefieschi, Ronco Scrivia, San Colombano Certenoli, Torriglia, Vobbia e Zoagli. A Imperia invece quelli di Aquila d'Arroscia, Perinaldo, Pietrabruna, Rocchetta Nervina e Santo Stefano a Mare. A La Spezia quelli di Lerici e Levanto e, infine, a Savona quelli di Zuccarello.

PROVINCIA di GENOVA - Affluenza: 59,58%

CASELLA. Qui ha prevalso Gabriele Reggiardo con la lista "Casella è di tutti" che ha raccolto il 47,29% dei voti. Alle sue spalle Jenny Verduci di "Casella futura" con il 37,54% e Virgilia Frati di "Casella da vivere" con il 15,18%. 

COGOLETO. Ad essere eletto è stato Paolo Bruzzone di "SìAmo Cogoleto" con il 59,98%, davanti a Mauro Siri della lista "Mauro Siri per Cogoleto" con il 27,61% e Luca Gotro del "Movimento 5 Stelle" con il 12,41%.

CROCEFIESCHI. Nuovo primo cittadino è Filippo Bassignana per "Croce dei Fieschi" con il 77,42%. Dietro di lui si sono piazzati Pier Enrico Mendace per "Voce di Croce" con il 20,82% e Saverio Siorini per "L'altra Italia" con l'1,76%.

RONCO SCRIVIA. La corsa a due ha visto prevalere Rosa Olivieri che, con la lista "Insieme per il paese", ha raccolto il 57,02% mentre Ariella Ginesi, per "Uniti per cambiare", si è fermata al 42,98%.

SAN COLOMBANO CERTENOLI. Vittoria per Carla Casella che, con la lista "Nella continuità verso il futuro", ha raccolto il 52,37% contro Claudio Solari, fermatosi al 47,63% con la lista "Territorio e sviluppo".

TORRIGLIA. A prevalere è stato Maurizio Beltrami con la lista "Insieme per il futuro" che ha totalizzato il 73,35%. Al secondo posto Alberto Macrì di "Torriglia libera" con il 26,65%.

VOBBIA. Vittoria e poltrona di sindaco per Simone Franceschi che, con la lista "Vobbia vuole vivere", ha raccolto il 49,24%. Alle sue spalle, Enrico Bossa con "Vobbia si cambia" (32,2%) e Laura Masullo con "Vivere a Vobbia" (17,42%).

ZOAGLI. Qui è stato eletto Fabio De Ponti ("Zoagli insieme") con il 42,62%. Niente da fare per Gian Giacomo Solari (Zoagli nel cuore), fermatosi al 36,4% e Luigi Fortunati (Zagli per tutti) al 20,98%.

 

PROVINCIA di IMPERIA - Affluenza: 67,23%

AQUILA d'ARROSCIA. Vittoria per Tullio Cha di "Uniti per Aquila" con il 59,66%, davanti a Massimo Ghersi (Insieme per Aquila) con il 36,97% e a Vincenzo Miggiano (L'altra Italia) con il 3,36%.

PERINALDO. Eletto sindaco Vincenzo Di Donato per "Viviamo Perinaldo" con il 71,52% davanti a Mauro Agosta per "Perinaldo 2.0" con il 28,48%.

PIETRABRUNA. A prevalere è stato Massimo Rosso con "Borghi Uniti" (45,29%) su Alessandro Rossi di "Insieme per il nostro comune" (38,77%) e Franca Ranise di "Rilanciamo Pietrabruna e le sue frazioni" (15,94%).

ROCCHETTA NERVINA. Qui ad essere eletto è stato Claudio Basso, unico candidato presente, per la lista "Castrum Barbaire" che, ovviamente, ha raccolto il 100% dei voti.

SANTO STEFANO A MARE. Anche qui un solo candidato ed elezione per Marcello Pallini della lista "Insieme".

 

PROVINCIA di LA SPEZIA - Affluenza: 65,9%

LERICI. Vittoria e poltrona di sindaco per Leonardo Paoletti ("Per Lerici e i suoi borghi") con il 66,18%. Alle sue spalle Roberto Vara ("Siamo il golfo dei poeti") con il 27,38% e Giovanni Agnellini ("Lerici sogna") con il 6,45%.

LEVANTO. Eletto sindaco Luca Del Bello di "Levanto insieme" con il 48,07%, davanti a Luigi Gino Lapucci di "Obiettivo Levanto" con il 34,16% e Stefano Delbene di "Azione Civica Indipendente" con il 17,77%.

 

PROVINCIA di SAVONA - Affluenza: 64,82%

ZUCCARELLO. Vittoria per Claudio Plaiotto (Uniti per Zuccarello) con il 65,57%. Dietro di lui Luca Dalmasso di "Zuccarello che cambia" con il 34,43% e Davide De Lorenzo di "L'Altra Italia".