Elezioni Chiavari, nei prossimi giorni l'ufficialità della candidatura del centrodestra

di Redazione

Dopo l'incontro fra Toti e Giardini, è attesa la decisione. Manca ancora il candidato del centrosinistra. Nel caso fosse Mirko Bettoli, il candidato M5S Grillo potrebbe fare un passo indietro

Elezioni Chiavari, nei prossimi giorni l'ufficialità della candidatura del centrodestra


Il via libera definitivo alla candidatura dell'architetto Giovanni Giardini a sindaco di Chiavari per il centrodestra arriverà nei prossimi giorni. Al momento non c'è alcun ok dei partiti dello schieramento, tantomeno del presidente della Liguria Giovanni Toti. Lo precisano in una nota congiunta tutti i partiti del centrodestra ligure. "Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha apprezzato la visione, la disponibilità e la volontà di Giardini e nei prossimi giorni tutto il centrodestra si augura un suo definitivo nulla osta che darà il via ufficiale ad una campagna elettorale che riserverà molte sorprese", ribadisce la nota.

Questa mattina Giardini è stato presentato dai partiti di centrodestra (FI, FdI, Lega, Udc ) a Toti e agli esponenti arancioni del consiglio regionale.

Il nome di Giardini non è piaciuto alla coordinatrice di Forza Italia Silvia Garibaldi che ha rassegnato le dimissioni dal partito e potrebbe candidarsi alla guida di una lista civica.

Sul fronte centrosinistra si sono fatti alcuni nomi nelle ultime ore, su tutti quello di Mirko Bettoli, presidente della Croce Verde Chiavarese, un nome che potrebbe avere ampi consensi e far convergere i "grillini" il cui candidato, Grillo, ha già fatto sapere, nel caso, di essere pronto a fare un passo indietro.