È morto Alfredo Biondi, l'ultimo dei grandi liberali

di Redazione

L'annuncio del deputato Roberto Cassinelli: "Il dolore è grande, ma non quanto il contributo di idee e di azione che ci lascia"

È morto Alfredo Biondi, l'ultimo dei grandi liberali

È morto Alfredo Biondi, ex ministro della giustizia ed ex vicepresidente della Camera, decano dei liberali italiani.

La scomparsa è stata annunciata dal deputato di Forza Italia Roberto Cassinelli attraverso Facebook: "Il vecchio leone ci ha lasciati. Dopo 92 anni spesi al servizio del Paese, dell'idea liberale e della sua famiglia, questa notte è scomparso Alfredo Biondi. Se ne va l'ultimo dei grandi liberali, il baluardo di una generazione che cambiò l'Italia strappandola alla dittatura e portandola sulla via della democrazia e del progresso sociale ed economico. Il dolore è grande, ma non quanto il contributo di idee e di azione che Alfredo ci lascia. Perdo un amico fraterno, un maestro, una guida. Con lui ho condiviso decenni di battaglie, iniziative, campagne elettorali. Gioie e dolori, successi e amarezze, vittorie e sconfitte. Senza mai venir meno ai valori dell'onestà intellettuale, della lealtà e della correttezza. Mi aveva visto nascere. Io, bambino, lo vedevo riunirsi per ore e ore con mio padre ed il gruppo di dirigenti liberali. Ammiravo, ascoltavo ed imparavo. Fino all'ultimo, nonostante l'età e la stazza, per lui sono stato "Robertino". Mi mancherà sentire la sua voce calda e roca, così orgogliosamente toscana, chiamarmi in quel modo. Riposa in pace, grande Alfredo. Che la terra ti sia lieve."

Gianni Plinio (ex VicePresidente Regione Liguria) ha dichiarato:"La Liguria perde uno dei suoi rappresentanti migliori.Con Alfredo se ne va un altro grande signore della politica.Sempre in prima fila nelle battaglie di libertà. Ricordo i suoi arguti interventi a Tursi allorché eravamo-lui del PLI ed io del MSI-all'opposizione della Giunta di sinistra Merlo-Burlando.Restera' un esempio di integrità,valore professionale e passione politica".