Droga, la Guardia di Finanza di Spezia sequestra 23 chilogrammi di cocaina

di Redazione

Otto maghrebini arrestati: avevano creato un "corridoio" fra l'Olanda e la Versilia

Droga, la Guardia di Finanza di Spezia sequestra 23 chilogrammi di cocaina

La Guardia di Finanza di La Spezia ha smantellato un traffico internazionale di cocaina che vedeva coinvolte 8 persone, tutte di origine maghrebina, e che operava fra la Liguria, la Toscana e la Lombardia. I militari hanno eseguito le ordinanze di custodia cautelare messe dal gip del Tribunale di Massa, su richiesta del sostituto procuratore Alessandra Conforti, a conclusione di un'indagine durata oltre un anno.

Nel corso delle indagini, la Guardia di Finanza ha sequestrato cocaina per oltre 23 chilogrammi, arrivando ad arrestare 5 persone in flagranza di reato. In un caso, la Gdf spezzina ha monitorato nella zona di Massa lo scambio tra una coppia di corrieri che aveva portato 7 kg di cocaina dai Paesi Bassi e un cittadino marocchino che si è presentato portandosi dietro 200 mila euro in contanti. In quell'occasione i baschi verdi avevano sequestrato droga e soldi.

L'operazione, come detto, ha portato in carcere 8 persone di origine magrebina, con contatti anche in Tunisia, Austria, Belgio e Francia. L'organizzazione era guidata da due fratelli di origine marocchina residenti a Massa e La Spezia che avevano creato un 'corridoio' per l'importazione di droga dai Paesi Bassi per fino alla Lunigiana e alla Versilia.