Condividi:


Dal Villa Scassi al San Martino, il viaggio di un 72enne positivo al coronavirus

di Redazione

L'uomo, che si è presentato in entrambi gli ospedali, è il primo caso genovese

Un paziente complesso con alcuni fattori di rischio per malattie respiratorie croniche, genovese e di 72 anni, passato dal Pronto Soccorso dell’Ospedale Villa Scassi (prontamente avvisato nel frattempo) visitato e poi dimesso, decide di auto presentarsi presso il Pronto Soccorso di San Martino per ulteriori consulenze, non presentando nessun link epidemiologico correlabile all’infezione da Covid-19.

Il paziente, inizialmente ricoverato presso la Medicina d’Urgenza al primo piano del Pronto Soccorso, dopo i primi accertamenti, viene trasferito nel reparto di Pneumologia e sottoposto ad accertamenti anche di tipo diagnostico microbiologico, da cui non emergono elementi correlabili al Covid-19. Il paziente però non convince i professionisti e viene a prescindere isolato e tamponato: risulta infatti poi essere positivo, con conseguente ricovero presso Malattie Infettive. Tamponati tutti i profili interni venuti a contatto col profilo.