Crollo viadotto A6, De Micheli: "La frana non era prevedibile"

di Marco Innocenti

"Per future allerte, chiusura al traffico alle prime piogge"

Crollo viadotto A6, De Micheli: "La frana non era prevedibile"

“La frana non era prevedibile”. Parola del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli che, in un'informativa urgente alla Camera, ha spiegato la posizione del governo sul crollo del viadotto dell'autostrada A6 Torino-Savona.

"Sono state avviate le attività di progettazione del nuovo viadotto - ha detto il ministro - che sarà realizzato a campata unica, con tempi di ultimazione stimati in quattro mesi dal momento del dissequestro delle aree. La concessionaria Autostrada dei Fiori ha già dato inizio ai lavori per la costruzione delle fondazioni del nuovo viadotto”. 

"Il concessionario - ha poi assicurato il ministro - ha installato due ulteriori sistemi di monitoraggio dell'ammasso franoso ed ha adottato un piano per la gestione delle emergenze. Tutto il complesso dei sistemi di monitoraggio approntati è finalizzato a preallertare la Concessionaria affinché disponga l'immediato blocco del traffico sul viadotto"per "contemperare le esigenze di sicurezza degli utenti dell'autostrada con quelle di fluidità del sistema trasporti, in un ambito territoriale caratterizzato da una particolare fragilità di tutte le reti delle comunicazioni stradali e ferroviarie. A ciò si aggiunga che nella provincia di Savona, a causa delle numerose frane sulle strade statali e provinciali, non sussistono alternative di valico appenninico verso l'entroterra ed il Piemonte".

E su quali saranno le procedure in futuro nei casi di allerta meteo, il ministro De Micheli ha spiegato che "in caso di allerta meteo arancione o rossa, si procederà alla chiusura al traffico del viadotto Rio Valletta, quello rimasto integro dell'A6 all'altezza di quello crollato, dove il traffico è reindirizzato, dal momento dell'inizio della pioggia. Anche qualora i sensori installati sulla frana dovessero scattare, si procederà all'interdizione del traffico".