Covid, sottosegretario Costa: "Sistema a colori da superare e i ragazzi vaccinati restino in classe"

di Giorgia Fabiocchi

Costa propone anche di semplificare il sistema dei tamponi, soprattutto per quanto riguarda il rientro in classe

Covid, sottosegretario Costa: "Sistema a colori da superare e i ragazzi vaccinati restino in classe"

Il sottosegretario alla Salute, il ligure Andrea Costa, intervenuto nel programma 24 Mattino su Radio 24, ha fatto il punto della situazione sui casi di covid-19 in Italia, annunciando una possibile novità sul sistema a colori delle Regioni. "Io credo che questo sistema a coloria sia stato molto utile e condiviso con le Regioni, che ha previsto limitazioni generalizzate per tutti i cittadini. L'introduzione del green pass e del super green pass, invece, va a colpire più dettagliatamente e più specificatamente, quindi penso che il sistema a colori, per questo, possa essere superato"

Rispetto alla scuola, il sottosegretario Costa ha spiegato che "i vaccinati dovrebbero rimanere sempre in classe e, se si considera la platea dai 12 ai 19 anni, stiamo parlando di una platea che per l'80% è vaccinata. Sulla scuola dobbiamo semplificare, dobbiamo mettere nelle condizioni i presidi di avere una gestione più agevole".

Costa propone anche di semplificare il sistema dei tamponi, in particolare per il rientro in classe. "Il grande numero di tamponi che ogni giorno viene fatto nel nostro Paese - ha commentato Costa - sta mettendo in difficoltà anche le aziende sanitarie. Credo che quando un ragazzo va in dad per 10 giorni, se per 10 giorni è asintomatico, credo si possa prevedere il rientro in classe senza tampone. Questa modifica porterebbe grande sollievo ai territori, agli istituti scolastici e alle famiglie"