Covid, obbligo di Super Green pass ad altre categorie di lavoratori e niente quarantena per chi ha la terza dose di vaccino

di Redazione

Per chi ha eseguito l'ultima vaccinazione da più di di quattro mesi - quindi con minore copertura dal contagio - la quarantena scenderebbe da 7 a 5 giorni

Covid, obbligo di Super Green pass ad altre categorie di lavoratori e niente quarantena per chi ha la terza dose di vaccino

Estensione dell'obbligo di Super Green pass ad altre categorie di lavoratori e via  la quarantena per i vaccinati con booster o con due dosi da meno di quattro mesi che vengano a contatto con una persona poi risultata positiva al Covid, se asintomatici. Sarebbe questo, secondo quanto si apprende, l'orientamento del governo mentre è ancora in corso la cabina di regia sul Covid. 

Il super Green pass obbligatorio sarà esteso ad alcune categorie di lavoratori di ristoranti, trasporti e fiere. Ma le Regioni più tardi chiederanno al governo l'estensione dell'obbligo del Super Green Pass per tutti i lavoratori.

Nessun giorno di quarantena per i vaccinati con booster che vengono a contatto con una persona poi risultata positiva e sono impiegati nei servizi essenziali. Dovranno però obbligatoriamente indossare la mascherina Ffp2 per circa una settimana. E' questo, a quanto si apprende, l'orientamento del Cts. E ancora: riduzione della quarantena a 5 giorni e tampone per i vaccinati con dose booster - non impiegati nei servizi essenziali - che vengono a contatto con una persona poi risultata positiva. Nel caso dei positivi, basterà una quarantena di 7 giorni (invece degli attuali 10 giorni previsti) e un tampone negativo.