Covid, boom di contagi in Liguria: 431 casi, muore una donna di 63 anni

di Alessandro Bacci

Allineate 159 positività dei giorni scorsi, alla Spezia i casi crescono di 275 unità, un paziente in più negli ospedali, tasso di positività al 3%

Covid, boom di contagi in Liguria: 431 casi, muore una donna di 63 anni

Ci sono 431 nuovi positivi al covid in Liguria, emersi dopo 5.411 tamponi molecolari e 9.029 test antigenici rapidi. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano di Regione Liguria, redatto sulla base del flusso dati tra Alisa e il ministero che segnala un allineamento di 159 positività (154 della Asl5 spezzina), dopo dei problemi tecnico informatici nella trasmissione dati ad Alisa tra il 4 e il 7 novembre. Alla fine a livello territoriale risultano 275 i nuovi contagi alla Spezia (Asl5), 52 a Imperia (Asl1), 27 a Savona, 39 a Genova e 36 nel Tigullio. Due nuovi positivi non sono residenti in Liguria. L'incidenza di positività con questi nuovi casi, sul totale dei tamponi effettuati, risulta pari al 3%.

C'è un nuovo decesso, una donna di 63 anni morta l'8 novembre all'ospedale Galliera di Genova. Crescono di un paziente i malati ricoverati in ospedale, che diventano 112 (+1), dieci dei quali in terapia intensiva (+1). Tornano in calo comunque i pazienti pediatrici, con 4 malati ora ricoverati all'ospedale Gaslini (-2).

Il totale dei casi positivi in regione balza quindi di 259 unità a 2.948. Sono 90 in più le persone in isolamento domiciliare (1.503 in totale). Son 2.404 i soggetti in sorveglianza attiva (67 in più).

Sul fronte dei vaccini, nelle ultime 24 ore sono stati 6.414 i Pfizer o Moderna, di cui salgono a 943.822 le seconde dosi somministrate in regione e a 61.782 le dosi aggiuntive. Ancora una volta non risulta alcuna nuova vaccinazione con AstraZeneca o J&J.