Tags:

precisazione

Covid-19, il comitato tecnico scientifico smentisce la quarantena dimezzata nel calcio

di Maria Grazia Barile

In caso di positività di un giocatore, stop di due settimane

Covid-19, il comitato tecnico scientifico smentisce la quarantena dimezzata nel calcio

Dopo le notizie relative ad una possibile riduzione del periodo di quarantena in caso di positività di un giocatore, il Comitato Tecnico-Scientifico ha smentito con un comunicato che questo corrisponda a verità: "La quarantena precauzionale è sempre di due settimane, anche nel mondo del calcio. È comparsa sulla stampa nazionale, sostenuta da alcuni noti rappresentanti del mondo del calcio, la notizia che il CTS avrebbe concordato con le autorità sportive, prime tra tutte la FIGC e la Lega Calcio, non solo le procedure e i protocolli per la riapertura del campionato, ma anche la riduzione del possibile periodo quarantenale a cui sottoporre calciatori e personale della squadra risultati positivi al test diagnostico per la presenza del virus SARS-CoV-2 o i loro contatti più stretti, ipotizzando una sola settimana di quarantena precauzionale, anziché due settimane universalmente riconosciute".