Costa: "Coprifuoco dopo le 22? È da valutare"

di Edoardo Cozza

Il sottosegretario alla salute nel corso di un'intervista: "Possibile allungamento di un'ora per agevolare le cene nei ristoranti all'aperto"

Costa: "Coprifuoco dopo le 22? È da valutare"

Il sottosegretario alla salute Andrea Costa ha affermato che è plausibile l'idea di far slittare di un'ora il coprifuoco: "Credo che una riflessione vada fatta - ha annunciato nel corso di 'Buongiorno' su SkyTg24 - anche per consentire le cene nei ristoranti all'aperto. È un tema da approfondire". 

La ripartenza di lunedì prossimo, con la prima tranche di riaperture "dev'essere, per l'Italia, l'inizio di un percorso graduale" ha sottolineato Costa, ma non dev'essere preso come "un liberi tutti". A fronte di un Paese che chiedeva discontinuità, il premier Draghi "ha parlato di scelte di responsabilità. Finalmente la politica si è assunta la responsabilità di decidere. Ci vogliono tanta responsabilità e consapevolezza" ha detto ancora.

Infine un accenno anche sul tema scuola: “Posso comprendere i timori dei presidi, considerato che si tratta di passare da una situazione di scuole chiuse a un ritorno totale. Mi preme sottolineare come far tornare i nostri ragazzi in aula sia una buona notizia. Condivideremo quelle che saranno le procedure insieme al Cts. Certamente quello dei test salivari può essere un tema che può dare una soluzione”, ha spiegato. “Siamo convinti che, nel giro di un paio di giorni, condivideremo quelle che saranno le linee guida per creare le condizioni per far tornare i nostri ragazzi nelle aule”.