Corteo no-green pass, Paita: "Avevano promesso un 'colpo di stato' il 9 ottobre"

di Edoardo Cozza

La deputata di Italia Viva ricorda le parole dell'attivista spezzino Franzoni: "Disse che sarebbe servito un processo pubblico e indicò la data"

Corteo no-green pass, Paita: "Avevano promesso un 'colpo di stato' il 9 ottobre"

La deputata ligure Raffaella Paita (Italia Viva) segnala sui social le dichiarazioni rese a fine settembre dal 'no pass' spezzino Nicola Franzoni che intervenendo a La Zanzara su Radio 24 aveva fatto delle "affermazioni gravissime": "Ci dovrebbe essere un processo pubblico, un colpo di stato popolare. Il 9 ottobre a Roma porteremo un milione di persone. Significa riappropriarsi della casa del popolo, il Parlamento", riferisce Paita di quell'intervento di Franzoni, condividendo su Facebook e Twitter anche l'audio. Ð una "subdola istigazione in un momento in cui l'Italia sta ripartendo proprio grazie al Green Pass. Vergogna e rapida individuazione dei responsabili", afferma Paita.