Coronavirus, Bassetti: "Dire che cosa succederà a ottobre è come tirare una monetina"

di Redazione

L'infettivologo: "Ho ricevuto molte offerte ma non lascio Genova, la Liguria è un esempio per le altre regioni"

Rinasce lo Yacht Club Tigullio 1916 con un nuovo presidente: si tratta del professore Matteo Bassetti, direttore del reparto di malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova. Dopo 18 anni di inattività, lo Yacht Club Tigullio torna nella location del Covo di Nord Est di Santa Margherita Ligure. Alla presentazione, avvenuta ieri sera, il nuovo presidente ha parlato inevitabilmente della situazione covid nella nostra regione.

"In questi 4 mesi ho visto poco mare e tanti pazienti. Sono stato 8 anni lontano da Genova e adesso non me ne vado più, ho avuto tante offerte ma il mio mare lo tengo per me. Credo che la Liguria abbia reagito in maniera eccezionale al Covid, oggi siamo all'undicesimo giorno senza decessi. Abbiamo svuotato i nostri ospedali, la Liguria è molto più un esempio di quanto siano altre regioni coem Veneto o Emilia Romagna. Oggi dire che cosa succederà a ottobre è come tirare una monetina. È chiaro che avremo dei casi perchè il virus non andrà via tanto facilmente. Non credo che avremo dei casi devastanti e impegnativi come a marzo. Oggi il virus lo conosciamo meglio, lo sappiamo affrontare e abbiamo tutti i sistemi per poterlo combattere meglio. Sono moderatamente ottimista, perchè a novembre e dicembre sapremo affrontare i nuovi casi ancora meglio."