Condividi:


Commemorazione Torre Piloti, Bucci: "Genova non dimentica, per ricostruire un sistema migliore"

di Marco Innocenti

Alle 12 è stata deposta la prima corona. Alle 22.59, l'ora del crollo, suoneranno tutte le sirene del porto

Una cerimonia sobria, quasi privata, per ricordare stamani alle 12 le 9 vittime del tragico crollo della Torre Piloti del porto di Genova. Era la notte del 7 maggio del 2013 quando, alle 22.59, la nave Jolly Nero urtò la torre, causando il cedimento. Una tragedia assurda nella sua dinamica ma una tragedia che la città non dimentica, pur non potendola ricordare come vorrebbe.

”Io direi anzi che ce lo ricorderemo sempre – puntualizza il sindaco Marco Bucci - Genova non dimentica e nelle azioni future ne tiene conto. Stiamo riprogettando la Torre Piloti per ricostruire il sistema migliore di com’era prima. E’ questo il messaggio di questa e di altre disgrazie: far sì che non avvengano più e far sì che le nuove cose siano meglio di quelle che le hanno precedute”

Stasera, alle 22.59, l’ora esatta del crollo, la città si stringerà ancora intorno alla lapide che ricorda le 9 vittime dove verrà deposta un’altra corona. Stamani, a scandire questi sette anni sono state le campane delle chiese circostanti. Alle 22.59 saranno invece le sirene di tutte le navi del porto che suoneranno in segno di rispetto.