Clamoroso a Cagliari, Il Verona vince 2-1

di Redazione

La partita riguardava da vicino le squadre genovesi, rivali dei sardi nella corsa per evitare la retrocessione. Apre Barak, raddoppia Caprari, accorcia Joao Pedro

Clamoroso a Cagliari, Il Verona vince 2-1

Il Cagliari è stato sconfitto  in casa dal Verona (2-1).

Un risultato per certi versi clamoroso che ha un peso importante nella corsa per la salvezza che vede impegnate Genoa e Sampdoria.

Una avversaria diretta resta quindi ferma al palo.

Verdetto tra l'altro giusto, per quanto si è visto in campo. I gialloblù avrebbero potuto segnare altre reti nel primo tempo. Più con il cuore che con la testa la reazione dei padroni di casa.

I gol:

8' Simeone fa a sportellate sulla linea laterale di destra con Dalbert, tiene palla, supera Lovato in velocità e serve un cioccolatino a Barak che, col sinistro, batte Cragno da pochi passi.

44' Caprari scatta sul filo del fuorigioco, si accentra dalla sinistra e fa secco Cragno con un destro basso ma violento che si infila all'angolino opposto.

57' Joao Pedro riapre la gara direttamente da calcio piazzato. Destro a giro violento che buca Montipò sul proprio palo e Unipol Domus che ora crede nella rimonta.

RETI: 8′ Barak, 44′ Caprari, 57' Joao Pedro

AMMONITI: 22′ Barak, 23′ Tameze

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Goldaniga (50′ Carboni), Lovato, Altare; Bellanova (33' s.t. Pereiro), Marin (45′ Nandez), Grassi, Deiola (45′ Rog), Dalbert; Joao Pedro, Keita Baldè (50′ Pavoletti).

A disposizione: Radunovic, Ceppitelli, Lykogiannis, Walukiewicz, Zappa, Baselli, Strootman.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Casale, Ceccherini (30' s.t. Sutalo), Tameze; Faraoni, Ilic (20' s.t. Veloso), Hongla (20' s.t. Gunter), Depaoli; Caprari (37' s.t. Retsos), Barak (20' s.t. Lasagna); Simeone.

A disposizione: Boseggia, Chiesa, Frabotta, Bessa, Lazovic, Praszelik, Cancellieri, Lasagna.

ARBITRO: Daniele Orsato