Condividi:


Il circolo portuali nega la sala a Vox Italia: "Ospitiamo tutti, ma non i fascisti"

di Redazione

La presentazione di Vox Liguria, prevista per il 3 dicembre, dovrà trovare un'altra location

La presentazione di Vox Italia Liguria non si farà al circolo Cap di via Albertazzi, circolo dei portuali genovesi. La conferma arriva dal presidente del circolo Danilo Oliva: "Qui come sapete bene, ospitiamo tutti. Ma non i fascisti". La notizia della presentazione della sezione ligure di Vox Italia (che fa capo a livello nazionale a Diego Fusaro) nel circolo portuale ha creato malumori negli ambienti antifascisti genovesi.

'Genova antifascista' ieri ha anche diffuso un comunicato rivolgendosi direttamente al circolo e chiedendo di annullare l'evento. Oliva in realtà si era già mosso: "Ho chiamato Fusaro la settimana scorsa - spiega il presidente del Cap - e gli ho detto che questa presentazione qui non si può fare. Chi è venuto qui a chiedermi la sala mi ha detto che loro non c'entrano nulla con l'estrema destra spagnola e che non sono fascisti, ma oggi i fascisti non sono più come ai tempi di Almirante, si nascondono in sigle e partitini. Non appena ho capito di cosa si trattasse ho detto no".

Alla presentazione di Vox Liguria, che si terrà il 3 dicembre in un luogo non ancora noto, oltre al fondatore Fusaro ci sarà anche il referente genovese, l'avvocato Marco Mori, che alle scorse europee si presentò come candidato per Casapound.  "Non sono fascista come ho sempre detto e ho dichiarato la mia fedeltà alla Costituzione - replica Mori - mi sono candidato con CPI proprio perché aveva questo punto fondamentale nel programma, ribadendo però sempre la mia diversa impostazione ideologica rispetto alla loro". Per Mori "l'obiettivo è e resta quello di attuare la Costituzione contro la dittatura liberista europea. Io sono socialista. Perseguirò penalmente senza indugio chi tenterà ancora di applicarmi un'etichetta".