Cinque Terre, sarà espulso l'aggressore della coppia gay a Vernazza

di Redazione

Il ragazzo moldavo è stato portato nel centro di permanenza di Gradisca d'Isonzo (Gorizia) in attesa del rimpatrio

Cinque Terre, sarà espulso l'aggressore della coppia gay a Vernazza

Il diciannovenne che venerdì scorso aveva aggredito una coppia omosessuale nella stazione ferroviaria di Vernazza sarà espulso dal territorio nazionale. Il giudice di pace di Gradisca d'Isonzo (Gorizia), sede del centro di permanenza e rimpatrio dove il ragazzo è stato accompagnato subito dopo la scarcerazione, ha convalidato il provvedimento di trattenimento firmato dal questore della Spezia.

Il giovane, che viveva da irregolare a Bolano (La Spezia) ed era già noto alle forze dell'ordine per altri episodi violenti, è stato accompagnato alla frontiera per "pericolosità sociale". Dato che i voli per la Moldavia sono ancora sospesi,  il questore ha disposto l'esecuzione dell'espulsione prefettizia con il trattenimento in un centro di permanenza e rimpatrio. Se il ragazzo facesse ritorno in Italia, verrebbe arrestato in flagranza per ingresso illegale e accompagnato di nuovo alla frontiera.

Il ragazzo moldavo era stato arrestato alla Spezia nei giorni scorsi, a poche ore dall'aggressione omofoba contro una coppia di turisti bolognesi.