Ceparana, rapina da mezzo milione di euro. Arrestato uno dei presunti responsabili

di Redazione

Il 21 gennaio il titolare era stato colpito duramente al volto. Erano stati esplosi anche alcuni colpi di pistola in aria. Le indagini hanno portato gli inquirenti in provincia di Prato

Ceparana, rapina da mezzo milione di euro. Arrestato uno dei presunti responsabili

 E' stato arrestato questa mattina uno dei presunti rapinatori della gioielleria Novelli di Ceparana, in provincia della Spezia, che lo scorso 21 gennaio fruttò un bottino di 500mila euro tra gioielli e orologi.

I carabinieri di Sarzana hanno arrestato un italiano di 45 anni, già conosciuto, prelevato nella sua abitazione in provincia di Prato. L'uomo è stato trasferito nella casa circondariale della Spezia.

Lunghe e complesse le indagini, partite dai video di sorveglianza della gioielleria, che avevano immortalato due rapinatori con i volti coperti e vestiti di nero. Un episodio cruento, durante il quale i due si erano avvicinati al titolare del negozio, Franco Novelli, nei minuti precedenti l'ora di chiusura, gli avevano puntato una pistola alla gola e avevano esploso alcuni colpi in aria. Infine avevano colpito il gioielliere al volto con violenza, rendendo necessarie le cure presso il pronto soccorso, prima di rubare i preziosi dalle vetrine e dalle teche.

Le indagini, durate alcune settimane e coordinate dalla procura della Spezia, hanno portato a dare un volto e un nome ad uno dei presunti colpevoli. Nei suoi confronti è stata emessa un'ordinanza di custodia in carcere per i reati di rapina e lesioni personali aggravate. Questa mattina il blitz all'alba degli uomini dell'Arma.