Condividi:


Caso Segre, Toti: "Insulti e minacce sono squallidi e da condannare categoricamente"

di Redazione

"Mi farà piacere stringerle la mano nei prossimi giorni a Genova"

Solidarietà alla senatrice a vita Segre anche da Giovanni Toti, per gli insulti che la stanno investendo soprattutto dai social network. "Gli insulti e le minacce social ricevuti dalla senatrice a vita Liliana Segre - ha detto il governatore della Liguria sulla sua pagina Facebook - sono squallidi e da condannare in modo categorico. Alla senatrice Segre, costretta alla scorta, va tutta la mia solidarietà. Mi farà piacere stringerle la mano a Genova nei prossimi giorni, dove tornerà a portare la sua preziosa testimonianza, così come aveva fatto un anno fa con gli studenti liguri. Provo vergogna per chi tenta di strumentalizzare politicamente una situazione del genere, condannata all'unanimità da tutta la politica".