Camporosso, scritte no vax all'hub vaccinale: "Draghi stupratore dei diritti"

di Marco Innocenti

Non è la prima volta che il centro viene preso di mira da vandali contrari alla vaccinazione: l'ultima volta era successo lo scorso 30 ottobre

Camporosso, scritte no vax all'hub vaccinale: "Draghi stupratore dei diritti"

Scritte e volantini contro il governo Draghi e la "dittatura nazisanitaria" sono stati trovati al centro vaccinale di Camporosso. "Draghi stupratore dei diritti umani. La storia insegna, l'uomo non impara" è lo slogan che alcuni ignoti hanno scritto, utilizzando una vernice spray di colore arancione, danneggiando la targa del centro polivalente Giovanni Falcone, dove è stato allestito l'hub vaccinale.

Accanto alla frase, compare la "W" inscritta nel cerchio, simbolo dei No Vax. Ma non è tutto. I vandali hanno anche lasciato un altro slogan: "Nazisti governo", scritto su un muretto. Trovati anche alcuni volantini con riferimento al nazismo e a George Orwell, con la scritta "In tempi di menzogna universale, dire la verità è un atto rivoluzionario". Un sopralluogo è stato effettuato dai carabinieri accompagnati dal consigliere comunale di Camporosso Enzo Freno.

Non è la prima volta che l'hub di Camporosso viene preso di mira dai no vax. Scritte simili erano state tracciate già altre volte, l'ultime delle quali lo scorso 30 ottobre