Camilleri, la proposta di Lista Crivello: "Intitolare a lui un angolo di Boccadasse"

di Fabio Canessa

Nel 2015 fu insignito a Genova del Grifo d'Oro: "Restituiamogli il suo grande amore per la nostra città"

Camilleri, la proposta di Lista Crivello: "Intitolare a lui un angolo di Boccadasse"

Un angolo di Boccadasse intitolato ad Andrea Camilleri. La proposta arriva dai consiglieri d'opposizione della Lista Crivello all'indomani della scomparsa dello scrittore e drammaturgo che ha sempre avuto un rapporto privilegiato con Genova.

"Nel 2015 il Sindaco Marco Doria insignì con l’onorificenza del Grifo d’Oro Andrea Camilleri - spiega una nota del gruppo consiliare - A poche ore dalla sua scomparsa proponiamo che Genova dedichi un angolo di Boccadasse al grande Maestro. Una piccola ma significativa restituzione per il suo grande amore per la nostra città, per il Borgo di Boccadase. Una testimonianza di un 'Colpo di Fulmine' che i genovesi restituiscono al Maestro, grazie ad un legame che non verrà mai meno negli anni. Proponiamo all’amministrazione comunale che nei prossimi giorni si attivino le procedure previste dal regolamento di toponomastica".

Camilleri iniziò proprio da Genova la sua carriera artistica, vincendo nel 1950 un premio di poesia. Fu in quell'occasione che conobbe a Boccadasse una ragazza: da lei nacque forse l'ispirazione per Livia Burlando, la storica fidanzata del commissario Montalbano, il personaggio più noto dello scrittore siciliano. "Se mi dovessi trasferire, è a Boccadasse che andrei", aveva dichiarato tre anni fa in un'intervista.