Calcio dilettanti e giovanile, la Liguria ferma tutti i campionati fino al 12 marzo

di Marco Innocenti

"Troppo poco tempo per le società per organizzarsi"

Calcio dilettanti e giovanile, la Liguria ferma tutti i campionati fino al 12 marzo

Una decisione che, come sempre accade in questi casi, non potrà che spaccare il mondo del pallone, anche se in questo caso di tratta del calcio dilettantistico e giovanile. La Lega Nazionale Dilettanti della Liguria ha infatti deciso di sospendere tutte le proprie attività fino a giovedì 12 marzo.

Dal nuovo decreto emanato dal governo - dicono in via Dino Col - "emergono ulteriori incombenze a carico delle Società ospitanti le gare a “porte chiuse”, incombenze di cui si rende necessario approfondire i processi organizzativi atti a porle in essere nelle modalità dovute. Considerato che il tempo a disposizione prima delle gare del prossimo fine settimana per svolgere questo tipo di approfondimento pare non sufficiente, la LND Liguria dispone la sospensione di tutta l’attività ufficiale organizzata dal Comitato Regionale e dalle Delegazioni Provinciali e Distrettuale, ivi compresi i raduni di selezione delle Rappresentative".

Per decidere eventuali altre misure, lunedì 09 marzo si terranno un Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti e uno del Comitato Regionale Liguria per occuparsi principalmente dell’argomento Coronavirus.