Condividi:


Buoni spesa, ecco chi ne avrà diritto e cosa dovrà fare per averli

di Marco Innocenti

Bucci: "Li daremo a 30mila genovesi, forse anche più"

"Ieri, rispetto a lunedì scorso, abbiamo avuto il 10% di movimento in meno sulle strade di Genova - ha spiegato il sindaco di Genova, Marco Bucci, a margine della conferenza stampa di Regione Liguria per l'aggiornamento sull'emergenza coronavirus - Segno che stiamo andando nella direzione giusta. In aggiunta, volevo anche dire che il ministero ci ha dato alcune raccomandazione per le uscite dei bambini. Sono state stabilite delle regole per portarli fuori con un solo genitore e sempre entro 200 metri da casa per una boccata d'aria. Cerchiamo comunque di limitare le uscite di casa e i contatti con le altre persone. In consiglio comunale abbiamo postisipato alcuni pagamenti importanti, con il rinvio di alcuni pagamenti per il commercio. Per quanto riguarda il cantiere, voglio dire che ci saranno le alzate della pila 12 e 13 e quindi prevediamo nel weekend di chiudere almeno due strade per queste operazioni". 

"Domani faremo teleconference con i sindaci dei capoluoghi della regione Liguria e i sindacati per comunicare assieme i meccanismi per dare i buoni pasto deciso dal governo sabato scorso. Per Genova ci sono 3 milioni e questi soldi saranno distribuiti con le procedure di cui domani parleremo con gli altri sindaci. Dal punto di vista ambientale, Genova ha raggiunto dei record per la pulizia dell'aria, qualcosa di cui dovremo ricordarci quando usciremo dall'emergenza: cambiamo le nostre abitudini per trarre da queste difficoltà anche un grande risultato".

"Sui buoni spesa - prosegue Bucci - verranno dati alle persone che sono seguite dai nostri assistenti sociali, quindi già registrate, e tutti quelli che hanno visto fermarsi il loro stipendio a causa di questa emergenza. Queste persone da soli o attraverso le associazioni del terzo settore, potranno andare sul sito e, in base alla loro situazione familiare, stileremo una graduatoria. Riusciremo a coprire circa 30mila persone ma, con uno sconto ottenuto dai nostri fornitori, pensiamo di arrivare anche a qualche persona in più. Domani comunque emaneremo le linee guida dettagliate per avere i buoni"