Bordighera, troppa gente in strada: il sindaco chiude il lungomare

di Redazione

Sono ancora molte le seconde case della Riviera affollate di turisti

Bordighera, troppa gente in strada: il sindaco chiude il lungomare

"Se muoiono così tante persone e ancora oggi molti cittadini continuano a uscire per la passeggiatina, oltre alle denunce, che si devono fare, bisogna dare un segnale forte e pertanto stiamo valutando di chiudere il lungomare Argentina". Lo ha annunciato Vittorio Ingenito, sindaco di Bordighera, una delle località turistiche rinomate della Riviera dei Fiori.  "Ancora oggi - spiega - ho trovato persone, residenti e di fuori, che mi hanno detto di essere usciti per una passeggiata. Vogliamo dare un messaggio forte a tutti affinché stiano a casa, per la salute di tutti".

Pugno duro contro i "furbetti" della passeggiata anche a Diano Marina, dove la polizia municipale oggi ha fermato sette turisti di Asti, Torino e Brescia, che passeggiavano in centro o sul lungomare. C'erano anche coppie di anziani coniugi a braccetto o mano nella mano, che quando sono stati fermati hanno dichiarato di non sapere nulla dei divieti e dell'autocertificazione. Sono molte le seconde case della Riviera affollate di turisti soprattutto piemontesi o lombardi, arrivati in Liguria nonostante i divieti.