Bonsignore, Ordine dei Medici: "Un grido di dolore da parte dei nostri iscritti"

di Redazione

"In prima linea a combattere troppo spesso senza armi", parla il presidente regionale

"Stiamo vigilando sull’arrivo dei Dispositivi di Protezione Individuale. Lavoriamo costantemente in questa direzione, cercando di non farvi mai mancare il nostro supporto. Il grido di dolore è stato assolutamente recepito, sin dall’inizio dell’emergenza, e vogliamo ribadirvi pubblicamente che non siete soli", così Alessandro Bonsignore, vice presidente dell'ordine dei medici e degli odontoiatri di Genova, presidente della Fromceo, davanti alle telecamere di Telenord si rivolge agli iscritti all'ordine.

"La vostra salute e sicurezza è e deve essere, in questo momento, il primo pensiero delle istituzioni perché altrimenti la battaglia la perderemo tutti. E' ben presente nei nostri occhi e nelle nostre orecchie il vissuto di chi è in prima linea a combattere, negli ospedali e sul territorio, troppo spesso senza armi. Una vera e propria follia che ha visto l’Ordine minacciare anche l’interruzione del servizio da parte dei propri iscritti. Da 10 giorni stiamo anche provando ad acquistare - come Ordine - presidi di protezione individuale per i professionisti che ne sono sprovvisti, essendoci resi disponibili anche a svolgere la distribuzione. Le aziende produttrici hanno, però, ricevuto il diktat di dare la priorità alle strutture sanitarie e questo complica la cosa. Per quanto riguarda, invece, le aziende straniere extracomunitarie, che avrebbero disponibilità, si pone il problema delle dogane e del superamento dei confini", scrive l'ordine della Liguria in una nota ai medici della regione.