Berlangieri “Una Costituente per il turismo”

di Antonella Ginocchio

A Telenord faccia a faccia tra il presidente degli albergatori di Savona e l’assessore Berrino

“E’ necessaria una costituente per il turismo, che riunisca le varie anime del settore e che possa rilanciare il turismo nella nostra regione, dopo questo lungo lockdown”. Lo ha chiesto con forza Angelo Berlangieri, presidente dell’Unione provinciale degli albergatori di Savona, durante il faccia faccia a Telenord con l’assessore regionale al turismo, Gianni Berrino. Quest'ultimo non si è detto contrario all'iniziativa, ma ha rimarcato che primariamente è necessario avere dal governo centrale delle indicazioni precise. Mancano, tra le altre cose, anche i protocolli che indicano gli accorgimenti da seguire in materia di sicurezza anticontagio “Servono certezze”, ha detto Berrino.

Berlangieri ha poi posto l’accento sulla necessitò di liquidità: i finanziamenti finora previsti dal governo, che richiedono pratiche lunghe e laboriose, costituiscono comunque un ulteriore debito per le strutture. “Sono necessari finanziamenti a fondo perduto”, ha ribadito.

Berrino ha quindi rimarcato che finanziamenti a fondo perduto sono previsti dalla Regione per quanto riguarda le assunzioni degli stagionali e per le misure di sanificazione e adeguamnto alle misure anticovid. Berlangieri ha ribattuto che a queste vanno però affiancate misure governative di ben altra potenza.