Silvia Avanzino: "Patto per il turismo e chiusura del 1° maggio: due traguardi importanti"

di Marco Innocenti

Così il segretario generale di Fisascat Cisl Liguria a Telenord

Turismo e commercio sono senza dubbio fra quei comparti che più di ogni altro hanno sofferto e stanno ancora soffrendo questa crisi coronavirus. Ne abbiamo parlato con Silvia Avanzino, segretario generale di Fisascat Cisl Liguria.

"Sul fronte del turismo - ha spiegato in diretta skype Avanzino - abbiamo chiesto e ottenuto la rimodulazione del patto per il turismo. Una misura che abbiamo voluto fortemente nella speranza di ripartire, rimodulato i bonus assunzionali che saranno di 4mila euro per chi assume per 5 mesi, di 5mila euro per chi assume per 5 mesi e di 6mila euro per le assunzioni a tempo indeterminato. In più, c'è anche la parte sulle politiche attive: abbiamo previsto un percorso di formazione e anche di smart training che va a dare contributo ai lavoratori di 500 euro per 5 mesi, più un voucher per incentivare l'acquisto di nuove tecnologie, sia per i devide che per i pacchetti dati".

Nelle ultime ore invece è arrivata la richiesta di prevedere la chiusura totale, anche della grande distribuzione, per la giornata del primo maggio, festa dei lavoratori. "E' una richiesta che ha una doppia valenza - ha ribadito Avanzino - Prima di tutto simbolica, vista anche l'importanza di questa festa specialmente in un periodo come quello che stiamo vivendo. Ma sarebbe anche un piccolo gesto che vorrebe dire molto per tanti lavoratori che in queste settimane sono impegnati in prima linea".