Condividi:


Bernard Rouch: "il sorriso è essenziale, non è solo esteriore ma interiore"

di Maria Grazia Barile

Lo studioso, formatore e scrittore franco-italiano, ospite di Telenord, spiega il giusto atteggiamento da tenere nel post lock down

"Il sorriso è essenziale secondo me. Se siamo presi dalla paura, in questo momento post lock down, questo sentimento ci impedisce di vivere. Ho appena fatto un corso a Ginevra, ed ho riscontrato che le persone hanno reazioni molto differenti a 6 mesi dall'epidemia di Covid19". Lo dichiara Bernard Rouch a Telenord. Lo studioso, formatore, scrittore di libri, aggiunge altri aspetti importanti del sorriso: "Non è solo una questione esteriore ma soprattutto interiore per non finire preda delle emozioni e non cedere al catastrofismo". 

Galleria