Coronavirus, il boom del pezzo di Bello FiGo sulla pandemia

di Giulia Cassini

Sempre più crudi i testi del rapper che comunque spopola tra i millennials

Coronavirus, il boom del pezzo di Bello FiGo sulla pandemia

Paul Yeboah, “in arte” Bello FiGo, torna a far parlare di sé e delle sue provocazioni. Dopo aver preso in giro per anni gli italiani con rappate sullo stile dissacrante di “Non pago affitto”, il ventisettenne ghanese non poteva che approfittare mediaticamente della situazione di emergenza italiana e mondiale. Se con i suoi pezzi precedenti ha toccato polemicamente i problemi legati al razzismo e all’immigrazione, la sua volgarità questa volta tenta di fare breccia attraverso la Covid-19 dilagante.

E’ infatti da qualche giorno disponibile il suo nuovo singolo intitolato proprio “Coronavirus”, dove nel video Bello FiGo si aggira per le strade con tanto di mascherina sul volto, l’Amuchina in mano e il suo fare canzonatorio di sempre. Al rapper, come di consueto, preme solo di non poter avere rapporti sessuali con le donne bianche, ballare in discoteca o vedere gli amici. In barba alle migliaia di persone contagiate nel nostro paese.

Capelli colorati e una fascia in testa fatta con stampe di banconote, l’artista adottato a malincuore da Parma, dove è approdato nel 2004, forse tenta di esorcizzare un problema o la paura che chiaramente attanaglia tutti gli italiani. Il video lo mostra al supermercato, uno dei simboli sociali di questo periodo, dove fa la spesa nel più classico stereotipo delle preoccupazioni di rimanere senza cibo (anche se a lui interessa altro).

Sboccato come di consueto (uno dei versi recita “Cazzo, Billy, con Coronavirus si tromba a fatica eh…”), dal talento discutibile ma che sicuramente ha fatto presa sui giovani anche grazie al fatto che usa il rap/trap per fare colpo su di loro, Bello FiGo continua imperterrito ad uscire fuori dagli schemi (forse troppo). E' l' unico modo che conosce, evidentemente, per proseguire una carriera che di recente lo ha portato anche a comparire in diversi video dello YouTuber bolognese Luis Sal, che al contrario di lui, riesce però a divertire in maniera decisamente diversa e sarà a breve protagonista di un reality show su Amazon Prime insieme a Totti e Fedez, fra gli altri.