Beatificazione Bisagno, in attesa della canonizzazione ecco i primi “santini”

di Redazione

Distribuiti a Rovegno da Aldo Gastaldi senior, nipote del simbolo della Resistenza

Beatificazione Bisagno, in attesa della canonizzazione ecco i primi “santini”

In attesa della beatificazione, sono spuntati già i primi “santini” non ufficiali di Aldo Gastaldi Bisagno, il comandante della brigata Cichero. Li ha distribuiti sabato scorso a Rovegno Aldo Gastaldi senior, nipote del simbolo della Resistenza, durante la celebrazione ufficiale per il restauro del monumento dedicato ai caduti della resistenza a cui hanno preso parte anche il sindaco di Rovegno Giovanni Isola e il sindaco di Genova Marco Bucci.

Sui biglietti in bianco e nero l'effige di Bisagno, con la data di nascita e di morte, e nel retro, con una croce una frase che conferma la grande fede del partigiano numero 1: “La Mia mente non trovò nessuno sulla terra che potesse darle né traquillità né giustizia. Trovai l'una e l'altra in Dio.”