Condividi:


Badante ruba servizio di posate d'oro al suo datore di lavoro: arrestata

di Redazione

Scoperta dal figlio dell'anziano, incastrata dagli agenti della polizia

La polizia ha arrestato ieri pomeriggio una cittadina dell’Eritrea di 47 anni per il reato di furto aggravato.

La donna, badante da mesi in casa di un anziano di Sampierdarena, si era impossessata di una sere di oggetti preziosi nell'abitazione dove lavorava, fra cui un servizio di posate in oro e d'argento ricordo del matrimonio della vittima del furto.
Ad accorgersi delle sparizioni è stato il figlio che ha subito notato che erano avvenuti nonostante nell'abitazione e nella porta di casa non ci fosse nessun segno di scasso. Da qui i sospetti sono subito finiti sull'unica persona estranea che aveva libero accesso nell'abitazione: la badante. 
La denuncia presentata al commissariato di Cornigliano ha permesso agli agenti di accertare che donna aveva rubato le posate e poi le aveva rivendute ad un compra oro, che in parte le aveva già fuse. Alcuni oggetti trafugati sono stati rinvenuti e riconsegnati ai proprietari.