Autoparco, Tagnochetti: "Scelta giusta ma ora serve una soluzione definitiva"

di Marco Innocenti

Il coordinatore ligure di Trasportunito: "Bucci? Il primo sindaco a occuparsi del problema"

Autoparco, Tagnochetti: "Scelta giusta ma ora serve una soluzione definitiva"

Qualcosa si muove sulla questione autoparco e, dopo la seduta fiume del consiglio comunale che ha approvato la delibera sul trasferimento provvisorio nell'area di Villa Bombrini, arriva anche il parere positivo anche del mondo dell'autotrasporto. "Si tratta di un intervento che garantisce continuità e riduce l'emergenza - afferma Giuseppe Tagnochetti, coordinatore ligure di Trasportounito - Si era arrivati agli sgoccioli e in questo modo invece si riesce a dare continuità. Detto questo, rimane aperto il tema e la necessità di una risposta istituzionale. Il sindaco Bucci ha fatto molto finora ed è il primo sindaco degli ultimi 40 anni che si occupa di dare una risposta importante a strumento fondamentale, per noi ma anche per il porto".

"Chiediamo alle istituzioni - prosegue Tagnochetti - di continuare su questa strada, per individuare aree anche temporanee che ci diano garanzia. Anche il prossimo contratto, infatti, per varie ragioni, potrebbe creare delle difficoltà. E poi chiediamo alle istituzioni e a tutta la politica di farsi carico davvero di trovare una soluzione definitiva, di un autoparco vero, con tutti i servizi di cui necessita e che abbia una capacità di almeno 600 stalli che è la quantità adeguata per far fronte alle esigenze di uno scalo come quello di Genova".