Tags:

fase 2

Condividi:


Assonautica, bene le linee guida del Mit, ora promozione e incentivi al settore

di Redazione

Smentite le voci sulla necessità di dimezzare i passeggeri sui charter

Assonautica promuove le linee guida del ministero dei Trasporti per la Fase 2.  L'ipotesi di dimezzare i posti disponibili a bordo delle imbarcazioni charter, trapelata nei giorni scorsi, è stata ufficialmente smentita dal ministero. Soddisfatta Assonautica, che però stigmatizza la diffusione di questa falsa e allarmante notizia in un settore, quello degli armatori del charter, già preoccupato per la mancanza di prenotazioni. " Comprendiamo che la pressione è tanta, ma non è più tollerabile, in un momento così difficile ,che al posto di cercare di spegnere l'incendio si butti benzina sul fuoco", ha detto il vicepresidente nazionale Marino Masiero.

Il presidente di Assonautica Italiana Alfredo Malcarne ha inoltre ringraziato il comando generale delle Capitanerie di Porto ed il capo dipartimento Trasporti e Navigazione del Mit per l'altissimo livello di competenza delle "Linee Guida Covid19 Fase 2" sul charter nautico e sul traporto Passeggeri.

"Un lavoro di estrema sintesi - ha commentato Malcarne - che garantisce impresa, ospiti e trasportati, attraverso un indirizzo di responsabilizzazione degli operatori di impostazione anglosassone. Una novità in controtendenza non da poco, in un paese che pensa troppo spesso in piccolo e che nel piccolo interesse perde sempre il confronto internazionale. Ringrazio il Mit, la ministra Paola De Micheli e la cabina di regia delle Linee Guida, totalmente pubblica, per avere agevolato chi lavora nel settore a riprendere la via del mare."

Adesso l'associazione attende il 3 giugno per l'apertura delle acque costiere regionali e l'arrivo dei clienti. "A breve discuteremo con il Governo - conclude Malcarne - e con la Commissione Ministeriale le problematiche del charter che ci sono state palesate attraverso lo sportello legale di Assonautica Italiana da centinaia di operatori. Stiamo quindi componendo un dossier da portare al tavolo di lavoro." 

Tags:

fase 2

Condividi: