Ritrovato il 13enne scomparso a Genova, sta bene

di Redazione

"Sono stato incappucciato e rapito... ". Ma le indagini dei carabinieri lo smentiscono

Ritrovato il 13enne scomparso a Genova, sta bene

Lieto fine nella scomparsa di A. C. , lo studente tredicenne  sparito lunedì pomeriggio da Sampierdarena.

Il ragazzo è tornato a casa da solo a fine mattinata, sta bene e ha raccontato di essere stato incappucciato e rapito da due sconosciuti che poi lo hanno caricato a bordo di un'auto e condotto in un luogo sconosciuto. Ma le indagini smentiscono in modo categorico il suo racconto. Pur apparendo sereno e in buone condizioni, i carabinieri hanno disposto che fosse accompagnato in ospedale per una visita di controllo precauzionale. Anche i genitori, felici per il suo ritorno, non appiono preoccupati, come se fossero consapevoli che il figlio ha solo fatto una bravata che probabilmente prima o poi confesserà per intero almeno fra le mura di casa.

Lo studente nel suo confuso racconto ha detto di avere dormito in casa di una donna sconosciuta, senza però riuscire a collegare la sua presenza ai due uomini che lo avrebbero rapito.

Le indagini per ricostruire quanto accaduto sono state avviate dai carabinieri della compagnia di Sampierdarena: i militari hanno interrogato il ragazzo per ricostruire dove è stato nelle ultime ore.

Lo studente era scomparso a Genova lunedì pomeriggio, nel giorno dei colloqui a scuola tra genitori e insegnanti, dettaglio non trascurabile a detta degli inquirenti.

I familiari avevano lanciato un appello isui sociale per avere informazioni sul figlio, la vicenda si è risolta questa mattina con il ritorno a casa.