Condividi:


Coronavirus, il 112 preso d'assalto. L’appello ai cittadini: usatelo solo in caso di emergenza

di Redazione

Due numeri dedicati: 112 per chi ha sintomi, 1500 per le informazioni

"Non telefonate al numero unico delle emergenze 112 per semplici informazioni": l'appello arriva da parte della Direzione del Numero Unico delle Emergenze 112 di Genova, la cui Centrale Operativa ha sede all'interno del Policlinico San Martino.

Ricordiamo che il 112 è il NUMERO DI EMERGENZA da contattare se si hanno sintomi come febbre, tosse e difficoltà respiratorie.
Il numero 1500 del Ministero della Salute è invece attivo per informazioni sui decreti governativi e sul Coronavirus

Si legge nella nota della direzione: "Trattasi di un richiamo a un senso di responsabilità, per telefonare al NUE 112 solo in caso di necessità o in presenza di sintomi. Tutte le richieste di informazioni - che competono al 1500 gestito a livello nazionale - rischiano di rallentare i tempi di risposta del 112 a scapito di chi ha davvero bisogno".

Gli operatori in centrale segnalano che le chiamate per Coronavirus riguardano principalmente soggetti sintomatici o asintomatici che provengono da aree a rischio secondo il DPCM dell’ 8 marzo oppure hanno avuto contatti più o meno stretti con persone positive al COVID-19. Inoltre stanno progressivamente aumentando le chiamate di autodenuncia in seguito all’Ordinanza regionale 4/2020. In questi casi gli operatori forniscono l’indirizzo mail sonoinliguria@regione.liguria.it.