Condividi:


Alstom-Bombardier, l'antitrust europea starebbe per dare il via libera

di Redazione

L'operazione, del valore di circa 6 miliardi di euro, porterebbe alla creazione di un colosso in grado di rivaleggiare con i leader mondiali

Il via libera di Bruxelles all'acquisizione della divisione Transportation di Bombardier da parte di Alstom sembra essere più vicino. Lo anticipa l'agenzia Reuters, secondo la quale l'Antitrust dell'Unione Europea sarebbe vicina ad una pronuncia positiva per l'operazione. Si allontanerebbe quindi l'alternativa dell'analisi più approfondita, che durerebbe almeno altri 4 mesi.

A pesare in modo determinante sul probabile sì dell'Ue sarebbe soprattutto la decisione, annunciata da Alstom, di mettere in vendita una fabbrica ferroviaria in Francia, la sua divisione Coradia Polyvalent e una divisione di treni di Bombardier con sede in Germania. Con la luce verde da Bruxelles si potrebbe portare a compimento l'accordo sottoscruitto nel MoU firmato sei mesi fa, con il pagamento da parte di Alstom di una cifra intorno i 6 miliardi di euro. Un'operazione che porterebbe sul mercato un colosso in grado di rivaleggiare con i leader mondiali come China Railway Rolling Stock Corporation.