Condividi:


Alessandria, al via studio del nuovo scalo merci per i porti della Liguria

di Edoardo Cozza

Il sindaco Cuttica di Revigliasco: "Potremo giocare un ruolo centrale in quest'ottica di sviluppo"

Comincia l'analisi trasportistica del nuovo scalo di Alessandria: valuterà la sostenibilità economica del centro merci che servirà i porti di Genova e Savona. "Finalmente - commenta il sindaco della città, Gianfranco Cuttica di Revigliasco - si comincia con un primo passo che conferma il ruolo centrale che potrà giocare il capoluogo in questa ottica di sviluppo. Lo scalo assumerà un peso strategico decisivo nel Basso Piemonte".

L'incarico di effettuare l'analisi è stato assegnato dal ministero delle infrastrutture al raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Redas Engineering, Go Mobility, Fit Consulting. Lo studio è il primo passaggio previsto dall'accordo tra Rfi (Rete ferroviaria italiana) e Uirnet, che si occupa della realizzazione e gestione della Piattaforma logistica nazionale, per la progettazione del nuovo 'Centro di smistamento di Alessandria'.

In quattro mesi verrà analizzata la sussistenza della basi logistiche ed economiche affinché lo scalo possa diventare un hub di riferimento per i porti di Genova e Savona, dove costituire e lanciare i convogli merci a lungo percorso.