Albisola, ritrovato in strada un marà della Patagonia: salvato

di Alessandro Bacci

L'animale è terrorizzato e per nulla confidente e non ha nulla a che fare con la fauna autoctona. I volontari sono alla ricerca di una sistemazione

Albisola, ritrovato in strada un marà della Patagonia: salvato
Un marà della Patagonia (Dolichotis patagonum) è stato portato al CRAS di Campomorone. Si tratta di un roditore originario dell'America meridionale, diffuso sulle Ande, e che ovviamente con la fauna autoctona c'entra ben poco. La bestiola è stata ritrovata per le strade di Albisola, sicuramente sfuggita a qualcuno, forse addirittura liberata. L'animale è terrorizzato e per nulla confidente, e i volontari si stanno adoperando per trovargli una sistemazione adeguata che gli consenta una vita serena.
 
"Continuiamo a non capacitarci di come ci sia ancora chi sceglie di acquistare e/o detenere un gran numero di specie esotiche, favorendone l'allevamento o -peggio- il commercio sottolinea l'Enpa di Genova - Al di là dei rilasci deliberati, su cui è meglio non commentare, il rischio che degli animali esotici fuggano dalla detenzione e periscano per condizioni ambientali non idonee è sempre alto. E quando riescono a sopravvivere, possono a loro volta attecchire, diffondersi e rappresentare una grave minaccia per le specie autoctone. Gli animali non sono giocattoli, ma esseri viventi: ci vogliono sempre sensibilità e consapevolezza."