Tags:

bike sharing vicenza

A Vicenza 150 nuove smart bike: l'obiettivo è arrivare a 350 in totale

di Edoardo Cozza

Con le prime 70 e-bike risparmiati oltre 380 kg di emissioni di CO2

A Vicenza 150 nuove smart bike: l'obiettivo è arrivare a 350 in totale

Sono 150 le nuove smart bike messe a disposizione in questi giorni dal Comune di Vicenza per gli spostamenti urbani sostenibili di cittadini, turisti e city user. A poco più di un mese dal lancio delle prime 70 e-bike, l’assessorato alla mobilità implementa il servizio di bike sharing, fornito dall’azienda italiana RideMovi Spa, posizionando in città altri 150 mezzi a due ruote a trazione muscolare.

A presentare le bici in anteprima europea, visto il nuovissimo restyling del modello, in piazza dei Signori sono stati il vicesindaco con delega alla mobilità Matteo Celebron e Davide Lazzari, business development and public affair di RideMovi Spa.

È stato un debutto molto positivo quello del bike sharing in città – ha spiegato il vicesindaco con delega alla mobilità Matteo Celebron –, con più di 1550 nuovi utenti e 3mila chilometri percorsi in poco più di un mese con le nuove e-bike. Con Firenze, siamo la prima città in Italia che presenta le nuove bici sia elettriche che muscolari. Oltre che per i vicentini, è un servizio che abbiamo pensato per i turisti e per tutto il mondo universitario e che implementeremo a seconda della risposta che avremo in questi mesi. Nel frattempo stiamo posizionando ulteriori rastrelliere in città e nelle prossime settimane arriveranno altre bici fino a una flotta complessiva di 350 mezzi, 70 delle quali e-bike. Da sottolineare: con la stessa app si possono, di fatto, utilizzare le bici RideMovi in moltissime città, non solo in Veneto, ma anche in Italia ed Europa”.

In soli due mesi dall’avvio del servizio di bike sharing, con le prime 70 e-bike sono stati percorsi oltre 3000 chilometri da 1552 nuovi utenti, con un risparmio pari a 380 Kg di emissioni di CO2. Il servizio ha permesso spostamenti quotidiani veloci, comodi e sostenibili con una distribuzione capillare estesa a tutta la città. Questo grazie anche agli oltre 40 chilometri di piste ciclabili presenti a Vicenza a seguito del progetto Biciplan attuato dall’amministrazione comunale insieme con i riposizionamenti giornalieri delle flotte da parte del team RideMovi in punti strategici della città.