Tags:

noli italian water Open tour

A Noli arriva l'Italian Open Water Tour tra eventi sportivi e solidarietà

di Edoardo Cozza

Le gare di nuoto di fondo (7 km, miglio marino e staffetta) si uniranno al programma "Mi fido di te" e alla partnership col registro nazionale donatori midollo osseo

Tappa ligure per l'Italian Open Water Tour, circuito nazionale di nuoto in acque libere organizzato dall'Asd 'I Glaciali': l'evento sportivo, infatti, arriva a Noli il 12 settembre e non è certo una novità: "Qui siamo di casa - spiega il presidente dell'Asd Marcello Amirante - perché è una tappa pioneristica, presente fin dal primo anno in cui abbiamo organizzato l'evento. E poi lo scorso anno proprio la tappa di Noli ha segnato la ripartenze delle nostre attività sportive in Liguria: fu un bel segnale". 

"La Liguria e Noli saranno protagonisti il 12 di settembre della più antica forma di nuoto che si conosca: quello in acque libere. Arriviamo ora dalle Olimpiadi e dalle Paralimpiadi dove il nuoto ha visto la consacrazione del nostro Francesco Bocciardo. Ecco, quindi, che per un giorno si tornerà a gareggiare in mare aperto come nelle prime olimpiadi di Atene, rimettendo al centro il rapporto tra l’uomo ed il mare. Sono molto entusiasta di questa bellissima iniziativa che vedrà la Liguria nuovamente protagonista" ha commentato l'assessore regionale allo sport Simona Ferro.

All'evento sportivo - con tre gare: la 7 km in linea, il miglio marino e la staffetta - si uniscono importanti iniziative benefiche: c'è il matrimonio col progetto #MiFidoDiTe dei Rare Partners, con Marcella Zaccariello e Alessandro Mennella (ragazzo affetto dalla sindrome di Usher) che hanno nuotato legati da una corda e ripeteranno l'esperienza per sensibilizzare sulla raccolta per la ricerca e poi ci sarà spazio anche per il registro nazionale dei donatori di midollo osseo, che ha sede a Genova e avrà modo di lanciare le proprie campagne informative in occasione degli eventi dell'Italian Open Water Tour a Noli.