Condividi:


Zes, ora il governo pensa ad un commissario in supporto delle AdSP

di Redazione

Il ministro Provenzano: "Devonoe ssere un vero strumento di attrazione"

"C'e' un impegno del governo per le Zes". Lo ha detto il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, rispondendo a una interrogazione sullo stato di attuazione delle zone economiche speciali e delle iniziative volte a promuovere tale strumento ai fini della crescita e dell'attrazione degli investimenti. Provenzano ha ricordato che solo quattro sono state istituite (Campania, Calabria e area ionica con Puglia e Basilicata) e che, tra l'altro, sono partite delle iniziative di semplificazione. Inoltre, nella legge di bilancio si prevede un "intervento per l'ultimo miglio". Altre quattro Zes sono in fase di istruttoria: "Sardegna e Abruzzo sono più avanti. Stiamo lavorando con i ministeri interessati". Mentre le due Zes siciliane sono più indietro. Il ministro ha aggiunto che il governo ha pensato ad un commissario di governo che aiuti le autorità portuali per far sì che le Zes siano un vero strumento di attrazione di grandi investimenti. Si pensa, infine, anche a Zone logistiche semplificate da istituire altri territori depressi del Paese. "Sono consapevole della grande aspettativa dello strumento. Ma da là non deriva la certo la palingenesi dei problemi del Mezzogiorno".