Genoa, Wander: "Obiettivo? Una rivoluzione per far diventare il club internazionale"

di Alessandro Bacci

Il membro di 777 Partners: "Stiamo facendo le cose per bene i risultati dovranno per forza arrivare. La prima priorità è che il club sia in ordine"

Genoa, Wander: "Obiettivo? Una rivoluzione per far diventare il club internazionale"

Alla presentazione del nuovo presidente del Genoa Alberto Zangrillo a palazzo Ducale, era presente anche Josh Wander. Il membro di 777 rispondendo alle domande dei giornalisti ha offerto indicazioni importanti sui progetti per il futuro: "Della visione abbiamo già accennato varie volte. Siamo qui con l'obiettivo di dare il via ad una rivoluzione del club per farlo diventare internazionale e lo vogliamo fare partendo da dati che possono supportare il processo decisionale. Contemporaneamente prevediamo di operare nell'ambito cittadino. Gradualmente partiremo dalle aree dello stadio e si estenderà nella comunità nel suo insieme."

Sulla scelta di Zangrillo: "Per noi è stato molto importante la scelta del prof. Zangrillo come presidente, scelta non arrivata per caso. Posso dirvi che il primo SMS ricevuto da Zangrillo è stato un Grifone all'ingresso di casa sua. Una persona che non si risparmia nella sua devozione e nel suo impegno con il Genoa. Potrà esserci molto utile per navigare nel mondo commerciale e imprenditoriale di Genova. Zangrillo è proprio una persona che potrà facilitare il nostro compito in questo senso. Il professore è un uomo di scienza e può supportarci nel perseguire i nostro obiettivi. Ho parlato di scienza e dati, che sono alla base di ciò che faremo per implementare le nostre ricerche. Non dimentichiamo che il prof Zangrillo è un medico e ci supporterà per acquisire nuove funzionalità mediche per la squadra e anche per acquisire quelli che sono gli ultimi progressi dal punto di vista medici per la preparazione della squadra".

A quali risultati puntate? "777Partners è un investitore a lungo termine. Auspichiamo i risultati. Se siamo convinti che stiamo facendo le cose per bene i risultati dovranno per forza arrivare. L'importante è attenersi al progetto con estrema coerenza. Zangrillo sa che abbiamo un programma a lungo termine".

Wander domenica ha visitato la città insieme al sindaco Marco Bucci: "Ci ha confermato la bontà di venire a Genova. La città è bellissima con i suoi edifici con caratteristiche diverse l'uno dall'altra. Pensiamo che abbiamo fatto la scelta giusta affinché Genova possa diventare una delle top al mondo. Genova è matura per far ripartire la sua economia e tornare ai fasti del Rinascimento. Il nostro ruolo è essere d'aiuto. La prima priorità è che il club sia in ordine".

Perchè fra migliaia di squadre avete scelto il Genoa? "Per prima cosa basta vedere la sala in cui siamo. Siamo in un posto meraviglioso per cultura e storia. Pensiamo che il nostro intervento possa portare un cambiamento. Abbiamo investito su una squadra e sappiamo che questo, in parallelo, comporta investire sulla città. La Serie A attualmente è considerata a livello mondiale un'opportunità di investimento. L'idea in questo momento è fare in modo che la Serie A possa tornare ai fasti mondiali com'era in passato. Questa per noi è stata un'opportunità, abbiamo capito che ci fosse la possibilità di inserirsi e da qui possiamo risalire la china".